08/07/20
territori Infrastrutture Italia Shock paese

Infrastrutture, Decreto Semplificazioni: ecco l'elenco delle opere prioritarie

Sono 130, su tutto il territorio italiano.

Come ha sottolineato Matteo Renzi, a margine dei lavori del Consiglio dei Ministri, conclusosi nella tarda nottata del 7 luglio 2020, nel commentare l'esito dei lavori con un post Facebook, "ciò che esce dal Consiglio dei Ministri non è interamente il Piano Shock come noi l’avevamo designato, ma è un passo in avanti importante nella direzione indicata da Italia Viva. Adesso apriamo i cantieri e chiudiamo le polemiche. L’Italia ha bisogno di lavoro, non di assistenzialismo".

Molte delle opere inserite nell'elenco governativo sono state, nel corso dei mesi, oggetto dell'attenzione e del lavoro incessante dei nostri parlamentari, sul territorio. Dalla Gronda in Liguria, al Ponte di Albiano Magra in Toscana, passando per il raddoppio della linea ferroviaria Mantova-Milano, per finire con l'ammodernamento ferroviario in Abruzzo. 



Come ha spiegato Raffaella Paita, parlamentare di Italia Viva, che ha seguito, in questi mesi, il dossier Italia Shock, in qualità di capogruppo di Italia Viva in commissione Trasporti alla Camera, "l'elenco delle infrastrutture strategiche che ogni anno si allega al Def e indica le priorità del governo, dove si vogliono concentrare gli investimenti pubblici per modernizzare il Paese. In questo caso parliamo di 130 opere: anche alcune di queste potranno essere commissariate".

Insomma, grazie all'impegno di Italia Viva, si passa finalmente dalle parole ai fatti, come vi mostriamo in questa video pillola, da guardare e condividere con i vostri amici.



Inoltre, come potete vedere dalle card pubblicate qui di seguito, che vi invitiamo a condividere sui social, in ognuna delle regioni italiane un cospicuo numero di opere infrastrutturali verranno immediatamente cantierizzate, giacché i lavori verranno sbloccati tramite il commissariamento.