08/07/20
parlamento territori Infrastrutture

Abruzzo, D'Alessandro: "Ora, con il Decreto Semplificazioni, procedure accelerate per l'alta velocità ferroviaria"

Un intervento di Camillo D'Alessandro, parlamentare di Italia Viva, originariamente pubblicato da "il Centro", 8 luglio 2020. 

L'ammodernamento della tratta ferroviaria Pescara-Roma, il potenziamento del collegamento Pescara-Bari sull'asse per Bologna, così come la messa in sicurezza delle autostrade abruzzesi di A24 e A25. Italia Veloce, il piano di investimenti per il rilancio dell'economia messo a punto dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che affianca il Decreto Semplificazioni, sorride all'Abruzzo.

Tra le opere strategiche considerate prioritarie, 36 saranno affidate a commissari e nell'elenco rientra quello che è sicuramente l'intervento più rilevante sul territorio abruzzese, ossia l'investimento sulla Pescara-Roma che guadagna così l'alta capacità ferroviaria. Tuttavia sarà commissariata anche la messa in sicurezza e il ripristino della viabilità sulle tratte au tostradali di A24 e A25, con un commissario che verrà individuato dal Mit. Ma è probabilmente sull'infrastruttura ferroviaria che migliora il collegamento tra Pescara e Roma che si gioca la partita più importante.

E sul maxi piano per il miglioramento delle infrastrutture regionali e nazionali arrivano anche le parole dell'onorevole di Italia Viva, Camillo D'Alessandro: «Da mesi insistiamo sul Piano Shock per le infrastrutture. Prima dicevano che non c'erano i soldi, poi che non si poteva commissariare tutto. Ora finalmente diventa possibile», afferma il deputato abruzzese. «Avevamo ragione noi. Con Italia Veloce ora subito commissari, procedure accelerate e cantieri per l'alta velocità ferroviaria Pescara Roma e Pescara- Bari, potenziamento dei poteri del commissario del Gran Sasso. Ma è solo l'inizio», avverte l'esponente di Italia Viva, «a questi si aggiungono tutti gli interventi programmati sull'allegato infrastrutture».