Cultura, Bellezza e Sport

AREA: SOCIETA

Questo è lo spazio per conoscere e contribuire a uno dei temi centrali per il rilancio del nostro Paese.

Responsabili:
Daniela Sbrollini e Marco Caberlotto

Contatti: culturaesport@italiaviva.it

Materiale scaricabile

L'Italia è la patria della bellezza, la culla dell'arte. Siamo il Paese con il numero maggiore di siti Patrimonio UNESCO al mondo. Ma non guardiamo solo al passato, alle tradizioni, sappiamo anche rinnovare, inventare, costruire. Il genio della creatività rende celebri molti nostri marchi e aziende leader nel mondo, dalla moda alla meccanica, dall'alimentare alla robotica, dal design all'edilizia. E tanti altri ne può ancora immaginare negli anni a venire.
In questi mesi di pandemia, sono tante le realtà della cultura e dello sport in seria difficoltà. La politica non deve abbandonarle a loro stesse. Sarebbe un errore grave oggi, ma ancor più grave in un'ottica di lungo periodo, poiché alla perdita di imprese, di posti di lavoro, di personale qualificato e di esperienze qualificanti non si porrebbe rimedio in tempi brevi.


La cultura e lo sport costituiscono l'anima dell'Italia. Le ricadute occupazionali e il potenziale di generazione di ricchezza sono enormi, dal turismo all'export. Siamo tra i leader mondiali, non solo per il patrimonio artistico-monumentale o per le meraviglie del passato, ma anche per il patrimonio umano vivo, ricco di idee, di competenze, dei tanti nostri concittadini che lavorano, investono, credono e crescono nelle filiere culturali, dal teatro all'editoria, dal cinema ai musei, dagli spettacoli alla musica, e nelle filiere sportive, sia professionistiche sia amatoriali, anche per l'alto valore della socialità, della partecipazione.


Italia Viva è al fianco di chi ha idee e voglia di mettersi in gioco. Sostiene, con il suo lavoro nelle istituzioni, il mondo della creatività.
Chiediamo a chi è interessato di partecipare in maniera proattiva al lavoro del Cantiere cultura, Bellezza e Sport. Di portare proposte, progetti, energia per lo sviluppo dei settori di competenza. Di aiutarci ad offrire una piattaforma programmatica questi mondi, sia per questo periodo di emergenza, sia per il rilancio e la crescita dei prossimi decenni.


Noi ci crediamo, restiamo convinti che la bellezza salverà il mondo, che proprio quando le avversità sono più aspre servono l'arte e la cultura. D'altronde, parafrasando Dino Buzzati, un artista può “accendere miriadi di tenui fiammelle a confortare ignote case, mutando le ombre della catapecchia in saloni fatati. E il suo desolato amore seminerà tra le moltitudini inaridite il calore dei sogni”. Il ruolo della politica è quello di costruire un sistema organico ed efficiente per consentire un efficace funzionamento al settore. Aiutaci a farlo diventare realtà.

 

Petizione Sì al Mes

Non c’è più tempo da perdere. Perché il tempo ha un prezzo: quello del Mes sono le file per i tamponi e i test sierologici, i costi a carico dei cittadini, i ritardi, le difficoltà delle strutture, la mancanza di vaccini contro l’influenza, di respiratori, di posti in terapia intensiva. Un prezzo concreto. Così come concreta è la nostra richiesta di accedere immediatamente al MES per un piano straordinario di interventi sulla sanità italiana. Scopri di più e firma

Petizione: Lasciamo aperti i luoghi di cultura e sport

Richiuderli oggi significa non vederli aprire più. Scopri di più e firma


Mostra 1 reazione

Cortesemente, controlla la tua email per attivare il tuo account.