inhomepage sport

Stati Generali dello Sport, Renzi: "Lo sport rappresenta la nostra identità"

L'intervento durante il nostro evento dedicato al mondo dello sport, a Roma, giovedì 26 maggio 2022.

Lo sport come elemento fondante della cittadinanza attiva, come cultura, come identità: è questo il fulcro dell'intervento che Matteo Renzi ha tenuto, nel pomeriggio di giovedì 26 maggio a Roma, a Palazzo Santa Chiara, durante gli "Stati generali dello Sport", un evento organizzato da Daniela Sbrollini, Responsabile Sport Iv, cui hanno preso parte numerosi esponenti di Italia Viva e tanti ospiti esperti del settore. Un appuntamento che è stato interamente trasmesso da Radio Leopolda e sui nostri canali social.

“La crisi ucraina - ha spiegato Renzi - sta cambiando tutto, ci sarà un nuovo ordine mondiale e al momento un disordine locale. Il mondo sta cambiando in maniera radicale. E lo sport a cosa serve? A essere messaggero di valori universali. Sì certo, ma non solo. Lo Sport è identità”.

“Il mondo di domani è quello dove si vuole andare nel metaverso, dove avremo strutture tecnologiche diverse dal passato. Andremo lì. Tra 25 anni ci sarà un mondo diverso. Ma che saremo noi, quando saremo meno importanti dal punto di vista geopolitico? Saremo i nostri valori e nei nostri valori lo sport credo sia molto più del 'mens sana in corpore sano'. Lo sport come identità della nostra storia, questo è il punto fondamentale. Lo sport come elemento costitutivo di ciò che noi siamo", ha proseguito Renzi.

"Si chiude - ha sottolineato Renzi - per sempre la pagina dello sport come divertimento e passatempo". "Lo sport - ha ribadito - è cruciale come formazione, come identità e come cultura”.

“Quando il ministro dello Sport del Governo precedente vi ringrazia a fine legislatura dicendo che prima di allora non sapeva nulla di Sport, beh, riflettiamoci. I ministeri non sono dei corsi di recupero. Bisogna che i ministri siano competenti", ha aggiunto Renzi, volendo sottolineare l'importanza dello sport e la necessità di considerarlo cruciale e non meramente gioco e divertimento, anche a livello politico e di governo.

"Il mondo di domani - ha proseguito Renzi - è un mondo in cui le tecnologie ci consentiranno di vivere delle emozioni, andiamo verso una realtà accelerata. In un mondo che cambia noi cosa saremo? Il fatto che lo Sport sia considerato come elemento costitutivo di ciò che siamo è un concetto importante che rimette al centro il vero valore dello sport stesso. "Lo sport, inoltre, è lo strumento con il quale combattere nelle periferie, perché anche l'apertura di una palestra, in periferia, diviene elemento di comunità ed elemento costitutivo della cittadinanza attiva", ha aggiunto.

Bene, dunque, che venga inserito in Costituzione: "Credo che lo sport, nel futuro, sarà la nostra identità. Ecco perché è un bene iniziarlo dalle elementari e inserirlo in costituzione. Sono passaggi fondamentali, perché lo sport così non verrà più relegato a semplice passatempo".

E, infine, Renzi ha ribadito l'impegno di Italia Viva in tale direzione: "Dateci una mano a costruire un sistema educativo in cui i valori siano la base per resistere al cambiamento epocale che stiamo affrontando. E noi pensiamo che lo sport, come cultura, come identità, come formazione, sia cruciale".

Chi lo desidera può rivedere l'intervento a questo indirizzo o qui di seguito.


Leggi qui tutti i dettagli sull'evento.
Rivedi qui la diretta dei lavori.
Guarda qui la playlist con tutti gli interventi.
Leggi qui il report.