Matteo Renzi Enews

Enews 797, lunedì 6 giugno 2022

L'Enews della settimana.                         

Clicca sul banner per donare il tuo 2x1000 a Italia Viva!

Buongiorno e buona settimana.  

Per gli amanti della politica, qui trovate una mia intervista oggi al “Corriere della Sera”. Parlo delle conseguenze della guerra, delle figuracce internazionali di Conte e Salvini ma anche della riorganizzazione del campo politico: dare un tetto all’area Draghi/Macron richiede generosità e impegno da parte di tutti. Noi lo faremo. Qui il link, graditi i commenti.
 
Nel frattempo, ieri è passato quasi sotto silenzio l’ennesimo attacco degli estremisti contro i cattolici nigeriani. In quella parte del mondo è in atto un vero e proprio genocidio. E i martiri bambini che vengono uccisi per la fede dei propri genitori dovrebbero far urlare di rabbia e di indignazione. Purtroppo, non è un argomento che va di moda. Ma io continuo a parlarne, rimanessi anche l’ultimo a farlo.  

"Il Mostro" rimane primo in saggistica per la seconda settimana e rimane nella TopTen dei più venduti. Iniziano anche le prime recensioni di chi finalmente ha letto il libro ma soprattutto inizia a far discutere il contenuto (qui a "In Onda", l’altra sera, con Concita De Gregorio e David Parenzo). Stasera mi confronto con Luca Palamara, nello studio di Nicola Porro. Domani sera sono a Torino, dove in molti si stanno prenotando, mi fa piacere: qui il link. Sabato farò alcune presentazioni nella mia Toscana.  




Pensierino della sera. I miei avversari dicono che è sbagliato ricordare il passato. Ma perché lo fanno? Perché loro si vergognano del loro passato e, dunque, vogliono impedire a me di parlarne. Guardate questo video dei Cinque Stelle contro Teresa Bellanova sul TAP: guardatelo. Oppure leggete questo articolo che dimostra come, in nome della revoca, abbiano regalato soldi ai Benetton, altro che giustizia! E, ancora, pensate a come possa la CGIL dire “Alziamo i salari contro le rendite”, senza riconoscere che l’unico governo che ha fatto questa manovra è stato il mio governo nel 2014 (80€, decontribuzione, rendite al 26%), pur essendo il Governo più contestato dalla CGIL. E che dire degli insegnanti che scioperano per la Carta del Docente e per il potenziamento di due misure introdotte dalla Buona Scuola e violentemente contestate allora da larga parte del sindacato? Io lo capisco perché non vogliono parlarci del passato: perché noi avevamo ragione e loro avevano torto. Suona arrogante, lo so. Ma quando pensate che noi siamo arroganti, riguardate in loop il video della Lezzi, che dice che non servono gli impianti per il gas, in Europa ce ne sono già troppi. E chiedetevi se preferite gli arroganti capaci o gli arroganti incapaci.


Un sorriso, 


P.S. Ventotene a settembre, la Leopolda a novembre, la campagna elettorale in arrivo. Chi ha voglia di darci una mano può scrivere C46 nella dichiarazione dei redditi per il 2x1000. Oppure fare una donazione, anche piccola: questi gesti per noi fanno la differenza.