Matteo Renzi Enews

Enews 729, lunedì 30 agosto 2021

L'Enews della settimana.                        

Clicca sul banner per donare il tuo 2x1000 a Italia Viva!

Si parla spesso degli errori degli Stati Uniti nella vicenda afghana. Io stesso ho criticato le decisioni delle amministrazioni che hanno aperto la porta al ritorno dei Talebani. Ma in questo clima mi fa male veder crescere di nuovo un sentimento anti americano. Ingiusto e folle. Noi dobbiamo tutto alle donne e uomini statunitensi. Anche grazie agli Stati Uniti ci siamo salvati durante la Seconda Guerra Mondiale. Prima di parlar male degli americani, facciamoci una passeggiata in uno dei tanti cimiteri dell’esercito statunitense. Andiamo, per esempio, a Falciani, vicino a Firenze, e leggiamo i nomi e le date di quei ragazzi che a vent’anni hanno perso la vita per dare la libertà a un popolo lontano, di cui conoscevano poco. Aveva ventitré anni Nicole Gee. Aveva uno sguardo bellissimo. Amava il suo Paese e il suo lavoro, come aveva scritto in un post su Instagram. È la donna dei Marines che prende in collo un piccolo afghano cui gli Stati Uniti hanno salvato la vita. È una delle immagini simbolo della tragedia di Kabul. Qualche giorno dopo questa foto, Nicole Gee è stata uccisa dagli estremisti nell’attentato dell’aeroporto. Prima di parlar male degli Stati Uniti d'America, guardate questa giovane donna. Pensate alla sua vita spezzata. E pensate che migliaia come lei lo hanno fatto per lei. Onore agli Stati Uniti, nostri amici e nostri fratelli. Anche quando sbagliano le scelte politiche, noi siamo orgogliosi di essere loro alleati.

Scuola di Formazione Politica: domani arrivano i dettagli e il programma. Centinaia di ragazze e ragazzi, nella cornice di Ponte di Legno, a discutere di buona politica. Parleremo di Afghanistan, di Covid, di spazio, di donne, di Europa, di lavoro, di sport. E di molto altro, ancora. Parleremo di politica, perché noi siamo quelli che non si vergognano di fare politica. Sarà un’esperienza bellissima. Potete seguirci dalle 15 di mercoledì 1 settembre alle 13 di venerdì 3 settembre online, su YouTube.

Aggiornamenti flash:

• Dopo Bocciardo, continuano le medaglie ai Giochi Paralimpici. Grazie a questi superatleti straordinari. E grazie alla mitica Bebe Vio, che ha fatto il Bis di Rio, con la forza della sua tenacia e della sua bellezza.

• Si avvicinano le scadenze per le amministrative. Vi ho detto della candidatura di Lisa Noja a Milano , ma voglio ringraziare anche un altro parlamentare che si mette in gioco. Gabriele Toccafondi è il candidato di Italia Viva alla guida del Comune di Sesto Fiorentino. In quello che è uno dei comuni più di sinistra del nostro Paese, PD e Cinque Stelle si sono accordati per sostenere il sindaco uscente di LEU. La piattaforma è molto semplice: no all’Aeroporto, che era la prima battaglia sulla quale si costruì il successo della nuova generazione quindici anni fa a Firenze. Mi colpisce molto il fatto che quelli che allora erano con me e che sono rimasti nel PD si siano rimangiati quella battaglia e oggi accettino una piattaforma politica che è quella del Movimento Cinque Stelle. Sarà quasi impossibile per Gabriele vincere a Sesto Fiorentino. Ma ogni voto che riusciremo a prendere, Davide contro Golia, sarà un voto per chi dice Sì, non per chi sa solo dire No. Mi spiace sinceramente per i miei amici ex riformisti (non sono ex amici: sono ex riformisti ma sempre amici, perché per me la vita viene prima della politica). Un tempo volevano innovare Firenze, ora inseguono la decrescita infelice dei grillini. Peccato. Noi col sorriso aperto diciamo sì al futuro. Anche a Sesto Fiorentino.

• A proposito di Cinque Stelle. Giuseppe Conte ha detto una cosa giusta, molto giusta. Davvero! Ha detto: "i decreti sicurezza hanno messo per strada decine di migliaia di migranti dispersi per periferie e campagne. L'eliminazione della protezione umanitaria ha impedito a molti migranti di entrare nel sistema di accoglienza e ad altri di farli uscire in quanto non aventi più titolo, con il risultato che migliaia di migranti sono diventati invisibili. Insomma, Salvini da Ministro dell'Interno sui rimpatri e sull'immigrazione ha fallito. È un dato di fatto". Ha ragione il leader dei Cinque Stelle. Rimane solo da capire chi sia quella persona fotografata che vedete cliccando qui, entusiasta accanto a Matteo Salvini, mentre presenta quel vergognoso decreto. Ma, anziché fare proclami, perché Conte - più semplicemente - non chiede scusa




Pensierino della sera. Per superare Quota 100, torneremo al nostro progetto dell’Ape Social. Per superare il Reddito di Cittadinanza, torneremo al REI. Quello che sta emergendo, insomma, è che dopo cinque anni si torna alle nostre leggi. Abbiamo solo buttato via un po’ di tempo e denaro, ma grazie al Governo Draghi ci rimettiamo in carreggiata. Bene dai.

CONTROCORRENTE. Con settembre torneremo alle presentazioni del libro.  Segnatevi la tappa dell’8 settembre, poi ci aggiorniamo. Chi ha voglia di organizzare un evento scriva pure qui. Per acquistare "Controcorrente" clicca qui. Per tenerti aggiornato sui prossimi eventi di presentazione di "Controcorrente", clicca qui.

Un sorriso,


P.S.
Bellissimo vedere Sergio Mattarella a Ventotene. È un’isola che porto nel cuore perché i valori di Altiero Spinelli sono valori proiettati nel futuro, non nel passato. Ricordate quando organizzammo il vertice franco tedesco italiano proprio sull’isola? E il finanziamento per la scuola nell’isola di Santo Stefano? Io sono convinto che per questa isola il meglio debba ancora venire. Torneremo a parlarne presto. Intanto, la Scuola di Formazione a Ponte di Legno profumerà molto molto molto di Europa.

P.P.S. I NoVax oggi hanno aggredito un giornalista de "la Repubblica", Francesco Giovannetti, e ieri sera hanno inseguito e minacciato l’infettivologo Matteo Bassetti. Mercoledì hanno in programma di interrompere la circolazione dei treni. Una cosa è la manifestazione delle proprie idee, altro sono la devastazione, le minacce, l’inseguimento delle persone e l’interruzione dei servizi pubblici. Trovo che i responsabili di questi gesti debbano pagare per il loro comportamento, senza indulgenza e senza buonismo. Quando si usa violenza sulle persone non c’è alcun richiamo alla libertà d’opinione o alla disobbedienza civile che tenga. Intanto, solidarietà a Bassetti e alla redazione de "la Repubblica".