territori green pass

Vicesindaca di Sarego no Green Pass, Sbrollini: "Grave, è anche vigilessa"

L'intervento pubblicato da "il Giornale di Vicenza", 1 ottobre 2021.

Monta la polemica sulla protesta silenziosa della vicesindaco di Sarego, nonché agente della polizia locale di Vicenza, Veronica Dalla Pria, che assieme al consigliere Mauro Roviaro, entrambi del Movimento 5 Stelle che governa il Comune, ha aderito alla protesta contro il certificato verde indossando una maglietta con la scritta "No! Green pass" nel Consiglio comunale di lunedì 27 settembre.

Sulla questione, ieri è intervenuta la senatrice vicentina di Italia Viva, Daniela Sbrollini: «La contestazione della vigilessa - avverte - non passi inosservata».

«Cosa grave se espressa in occasione di una adunanza pubblica come il Consiglio comunale - aggiunge Sbrollini -. Ancora più grave perché espressa da un consigliere e da una vicesindaco. Gravissima e inqualificabile se espressa da una persona che fa il mestiere di vigilessa. Un ruolo che prevede, tra l'altro, di controllare chi rispetta le leggi senza il tarlo di un retropensiero personale».

Sbrollini ne ha anche per il sindaco di Sarego, Roberto Castiglion. «Deve prendere una posizione anche se questa implica conseguenze per la sua maggioranza - tuona la senatrice di Italia Viva -. Neppure Ponzio Pilato avrebbe girato la testa di fronte ad una presa di posizione esplicita come questa».

Sbrollini conclude: «Sarego merita di non essere preso in giro». Il riferimento è alle dichiarazioni del primo cittadino che, pur dissociandosi, commentando il gesto di Dalla Pria e Roviaro ha detto: «La posizione di Dalla Pria e Roviaro è personale, nel nostro gruppo c'è libertà di espressione».