30/12/20
lavoro paese

Vicenza, vertenza Forall, Sbrollini: "Ci sono soluzioni"

L'intervento della parlamentare Iv pubblicato da "il Giornale di Vicenza", 30 dicembre 2020. 

La fine dell'anno lascia intravedere uno spiraglio per la vertenza Forall. Un tavolo di crisi sulla vicenda dell'azienda vicentina sarà aperto al ministero dello sviluppo economico appena trascorsa la pausa natalizia. Lo ha confermato la sottosegretaria Alessandra Todde. Il sottosegretario Achille Variati assicura che il governo sarà attivo «per il rilancio dell'azienda».

La notizia ha indotto la senatrice vicentina Daniela Sbrollini di Italia Viva, a intervenire. «La sottosegretaria allo Sviluppo economico - scrive Sbrollini - ci conferma che subito dopo l'Epifania si aprirà al Mise il tavolo di crisi, che sarà anticipato il 4 gennaio da un'interlocuzione privata tra la stessa sottosegretaria e la proprietà per capire se ci sia la volontà di restare proprietari del marchio o se si voglia trovare quanto prima uno o più acquirenti».

Ora l'Italia ha un nuovo strumento, il Fondo per la gestione della crisi d'impresa creato per la tutela dei lavoratori e per investire nel made in Italy, pertanto: «La sottosegretaria assicura che questo potrebbe essere utilizzato per Forall. È stato istituito con il Decreto Bilancio e consente allo Stato di entrare nel capitale delle aziende in crisi per un ammontare massimo di 10 milioni di euro, per un periodo di 5 anni», conclude la nota.