parlamento territori vaccini

Veneto, interrogazione Iv sul sindaco e medico no vax

La notizia su "il Gazzettino" e "la Tribuna di Treviso", 17 novembre 2021.

Mentre il popolo no vax, Free vax e no pass del Nordest si prepara a mobilitarsi a sostegno di Riccardo Szumski, il sindaco e medico di Santa Lucia di Piave radiato dall'Ordine di Treviso per le terapie prescritte a pazienti positivi nell'ambito delle cure domiciliari e i certificati di esenzione rilasciati a persone che non figuravano tra i suoi assistiti, Italia Viva annuncia un'interrogazione parlamentare.

"Il sindaco e medico Riccardo Szumski ha passato il segno. Le posizioni no-vax e no-Green pass non si conciliano con il suo ruolo istituzionale e nemmeno con la sua professione". Lo affermano i parlamentari veneti di Italia Viva - Sara Moretto, Daniela Sbrollini e Davide Bendinelli - annunciando un'interrogazione al Governo sul primo cittadino di santa Lucia di Piave (Treviso).

"Abbiamo chiesto al Ministro - proseguono - se le sue prese di posizione siano compatibili con il suo ruolo istituzionale e con la sua professione di medico di base. Non sono questioni marginali. Ci sono atti deliberativi del Consiglio Comunale di Santa Lucia di Piave che potrebbero essere nulli". "Ma soprattutto c'è il fatto gravissimo che un primo cittadino che ha giurato sul rispetto della Costituzione, e che come medico è tenuto a prestare le migliori e più adatte cure ai propri pazienti, possa lanciare messaggi così deleteri e pericolosi senza assumersi le proprie responsabilità", concludono i parlamentari di Iv.