parlamento Ucraina

Ucraina, la proposta di Nobili: "Immobili confiscati alla mafia a disposizione dei profughi"

La notizia sulle principali agenzie di stampa e su "Libero", 17 marzo 2022.

“Mettere subito a disposizione dei rifugiati provenienti dall’Ucraina gli immobili confiscati alla mafia”. Lo prevede un ordine del giorno al Dl Ucraina a firma del deputato di Italia Viva Luciano Nobili, approvato oggi con il parere favorevole del governo.

“Secondo l’agenzia Onu per i rifugiati sarebbero già 3 milioni gli ucraini in fuga dal paese e diretti principalmente in Polonia e verso le altre nazioni confinanti. Si tratta di donne, bambini e anziani. L’Unhcr stima che se la situazione peggiorasse ulteriormente, l’esodo dal paese potrebbe interessare fino a 5 milioni di persone. È evidente che anche l’Italia deve fare la propria parte, accogliere e sostenere i profughi che cerchino rifugio sul nostro territorio nazionale anche prevedendo, in caso di un allungamento dei tempi del conflitto, una politica di integrazione e assistenza. A oggi, dopo sole tre settimane di una guerra, sarebbero oltre 30mila i profughi ucraini giunti finora in Italia”, sottolinea Nobili.

“Il ministro Lamorgese ha già individuato 283 immobili confiscati alla mafia da mettere a disposizione e alcuni comuni virtuosi - come Ercolano con il sindaco Ciro Bonajuto e come Sorbolo Mezzani con il sindaco Nicola Cesari - lo hanno già fatto”, spiega Nobili.

"È importante censire subito tutti gli immobili utilizzabili e destinarli il prima possibile all’accoglienza di chi fugge dalle bombe di Putin. Sono davvero felice che il governo abbia dato l’ok, ora procediamo prima possibile", conclude Nobili.