territori Infrastrutture

Terza corsia dell'A4, Moretto: "Entro l'anno sarà al Cipess"

L'intervento pubblicato dal "Corriere del Veneto", 27 ottobre 2021. 

Fanno rumore i quindici morti da inizio anno. Fanno rumore le proteste dei sindaci del Veneto Orientale pronti a scendere a Roma armati di fascia tricolore. Così, dopo la svolta sull'A22, è sempre Sara Moretto, deputata di Iv del Veneto Orientale, ad annunciare una svolta anche per l'A4 gestita da Autovie e alle prese con la Terza corsia.

«Entro l'anno la delibera sulla Newco andrà al Cipess» annuncia Moretto. La Newco è la Saaa, Società Autostrade Alto Adriatico che, 100% pubblica, dovrebbe subentrare ad Autovie. «Nell'incontro odierno (di ieri ndr) con la viceministra Teresa Bellanova - spiega la deputata - è emerso con chiarezza come il fascicolo relativo al trasferimento della concessione dell'A4 alla nuova Società autostrade Alto Adriatico sarà presto trasmesso al Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica per poi essere inviato al Cipess per l'approvazione definitiva entro la fine dell'anno».

Eppur si muove, commentano in Veneto e Friuli Venezia Giulia. Il passaggio, tecnico ma non per questo meno significativo, è importante. Moretto conferma che lo Stato non può erogare fondi a una società in liquidazione e che quindi l'opera, inclusi i 440 milioni mancanti nel tratto San Donà-Portogruaro, arriveranno alla Newco dai pedaggi da non aumentare.