parlamento trasporti

Taxi e Ncc, nel Ddl Concorrenza l'emendamento Paita-Moretto

La notizia su "il Sole 24 Ore", 1 luglio 2022.

Gli emendamenti presentati in commissione Attività produttive alla Camera all'articolo 10 del Ddl concorrenza, sulla delega al governo in materia di trasporto pubblico non di linea (taxi e noleggio con conducente), sono una quarantina e, anche se con sfumature diverse, riflettono la volontà della maggioranza di mediare con i tassisti, pronti allo sciopero il 5 e il 6 luglio. Il problema sarà trovare un punto di incontro con il governo, dopo un primo incontro interlocutorio tra i rappresentanti del settore e la viceministra delle Infrastrutture e mobilità sostenibili Teresa Bellanova, e una nuova convocazione al ministero è in arrivo subito prima dello sciopero, quindi entro lunedì.

Dagli emendamenti dei deputati, emergono indicazioni molto chiare. Un emendamento di Italia Viva, con Raffaella Paita e Sara Moretto, prevede che l'offerta consideri le applicazioni web distinguendo tra l'interconnessione con gli utenti, che prevede la responsabilità diretta nel trasporto da parte dei vettori, e l'intermediazione, dove l'intermediario non è responsabile.