26/10/19
Italia Viva territori

Successo per la presentazione di Italia Viva in Veneto

Ieri la prima assemblea regionale di Italia Viva, svoltasi a Mestre, ha registrato il tutto esaurito

Un'atmosfera di palpabile entusiasmo, 500 iscritti in meno di 48 ore e una sala gremita: niente male la premiere di Italia Viva in Veneto, dove si è tenuta la prima assemblea regionale - a Mestre, negli spazi dell'Hotel Bologna - alla presenza di Ettore Rosato, Sara Moretto e Daniela Sbrollini.

«L'ambizione è di costruire un grande partito che coinvolga un pezzo importante di società che oggi non si sente più rappresentata dai partiti attuali e che si occupi nel concreto delle problematiche che ci sono in questo Paese, ma anche delle grandi opportunità», ha dichiarato Ettore Rosato al quotidiano "la Nuova Venezia". Il coordinatore nazionale ha proseguito spiegando che «il Veneto è una terra di grandi opportunità. C'è molto da fare, ci sono molte persone non impegnate in politica che vogliono dare un contributo».

Allo stesso quotidiano, Sara Moretto ha sottolineato che «nelle prime 48 ore ci sono stati oltre 500 tesserati a Italia Viva. È un'ottima premessa. Questa è la prima assemblea e vorremmo farne in tutte le province. Si sono avvicinate persone che vengono anche da altri partiti, iscritti o semplici elettori, dal Pd, da Fi e da partiti del centro».

Daniela Sbrollini, inoltre, ha ribadito l'impegno del nostro progetto politico «a essere propositivi su temi realmente utili ai cittadini, a partire dalla legge di bilancio. Abbiamo dei punti fermi: puntare sugli investimenti ed evitare l'aumento delle tasse».

Chi desidera scoprire di più sull'iniziativa, può guardare questo video, pubblicato su Facebook da Sara Moretto.