08/07/20
territori Infrastrutture

Siena, Scaramelli: "Nel Decreto Semplificazioni anche la Due Mari"

La notizia sul "Corriere di Siena", 8 luglio 2020.

Studiando e analizzando il decreto semplificazioni varato dal governo, la buona notizia salta agli occhi immediatamente: tra gli interventi previsti per le grandi opere rimaste incompiute per cavilli buroctratici e altri inghippi, c'è anche quello della Grosseto-Fano, la Due Mari. Significa che ci sarà la tanta sospirata accelerazione per la Siena-Grosseto e la Siena-Bettolle, questa volta senza scuse o tentennamenti: ci sarà un commissario a vigiliare e a smussare angoli e dossi. In particolare, sulla Grosseto ci sarà l'adeguamento a 4 corsie nel lotto 4 dal km 27+200 al km 30+040; nel lotto 9 dal km 41+600 al km 53+400; infine, interventi di miglioramento per la galleria Casal di Pari. Sulla Bettolle, 4 corsie nel lotto Zero tra Siena e Ruffolo.

Tra i primi a commentare la notizia c'è Stefano Scaramelli, capogruppo di Italia Viva in Consiglio regionale. "Solo sei mesi fa il coraggio di presentare il Piano Shock a livello toscano - spiega - e, nel contempo, la battaglia fatta a livello nazionale. Oggi tutto è realtà: finalmente la Siena-Grosseto sarà completata in tempi rapidi. Velocizzare gli interventi sulle grandi opere equivale a creare sviluppo e lavoro. L'asse viario da Grosseto via Siena, che arriva a Fano è il sogno della due mari che, al pari della Tirrenica e dell'Aeroporto di Firenze, possono aiutare a migliorare i collegamenti di Siena. Concludere il mandato regionale dando ai cittadini la certezza, la garanzia, che queste opere si faranno grazie a commissari e alla battaglia fatta da Italia Viva dà il senso della concretezza e dell'impegno politico, che ha senso solo se ha coraggio di guardare al futuro ponendo al centro del dibattito idee e proposte e non solo polemiche".