19/06/20
territori Infrastrutture

Sicilia, Faraone: "Ponte del Mediterraneo, è il momento di decidere"

L'intervento pubblicato dal quotidiano "la Sicilia", 19 giugno 2020. 

"Di analisi costi/benefici ne sono state fatte a centinaia - ha dichiarato Davide Faraone, capogruppo dei senatori renziani - : adesso è il momento delle scelte e sul Ponte sullo Stretto, che voglio chiamare Ponte del Mediterraneo perché davvero può renderci protagonisti in quell'area, bisogna decidere. La nostra richiesta al governo è che il cantiere venga aperto entro questa legislatura. Se ponessimo all'esame del voto di quest'Aula la costruzione del Ponte sono certo che passerebbe con una larga condivisione. Ed è questo il momento di partire perché adesso disponiamo di una quantità ingente di risorse che provengono dall'Europa: che sono tante, sì, ma non anche una tantum".

"La riposta non può essere ancora quella della necessità di ulteriori analisi costi/benefici o di verificare le ricadute occupazionali e sociali: siamo pieni di studi che nella stragrande maggioranza concordano nell`affermare che il Ponte sia un'opera strategica per collegare l'Europa con il Mediterraneo, così come lo è la realizzazione, di pari passo, di infrastrutture digitali, indispensabili per ogni ambito della nostre vita, dal lavoro alla scuola, ed ancora insufficienti o inesistenti in ampie aree del Paese, sopratutto al Sud. Dobbiamo gettarci alle spalle l'idea che in Italia non si possano fare grandi opere senza incorrere in dinamiche corruttive: penso che Expo o il Ponte di Genova abbiano dimostrato che un efficiente controllo delle istituzioni può fare la differenza e che il nostro Paese è in grado di realizzare grandi sfide", ha concluso Faraone.