Scuola Formazione paese

Sesto Fiorentino, Toccafondi: "La qualità delle mense scolastiche non la fa il monopolio pubblico"

L'intervento pubblicato da "Firenze - la Repubblica", 2 giugno 2021. 

Mense pubbliche, è avvenuta una giornata di tensioni a distanza a Firenze e a Sesto Fiorentino. «La qualità delle mense scolastiche non la fa il monopolio pubblico ma la concorrenza e le gare senza massimo ribasso. Nel 2021 sentire un sindaco che ipotizza che il monopolio pubblico sia sinonimo di efficienza, qualità, quantità e costi ragionevoli mi fa pensare, anche sul piano politico» attacca Toccafondi, deputato fiorentino di Italia Viva, criticando la posizione di Lorenzo Falchi, sindaco uscente e ricandidato di Sesto Fiorentino, che ha difeso il modello 100% pubblico di "Qualità e servizi", la società dei pasti studenteschi della Piana.

Ma in parte è anche la scelta di Firenze di tornare al modello della gestione in house delle mense scolastiche che Toccafondi critica: «Non ce l'ho con Nardella. Ma devo dire che la scelta di tornare agli anni '70 non mi convince nel merito. Su nessun settore un monopolio pubblico può funzionare. Chiedere, pretendere qualità è un dovere del pubblico. Come però già abbondantemente dimostrato, la qualità non arriva magicamente se il Comune è allo stesso tempo gestore e controllore».

«Sembra che il Pd sia costretto a rincorrere politicamente i temi che furono, la sinistra della sinistra, i grillini o Conte o il Falchi di turno. Volete essere riformisti o rincorrere il massimalismo, cari esponenti del Pd? Ora che annuncerete l'ok a Falchi a Sesto rinuncerete anche all'aeroporto?», conclude Toccafondi