parlamento sport

Sbrollini: "Lo sport ha valore terapeutico"

L'intervento pubblicato da "il Gazzettino", 29 settembre 2021.

Grande interesse per l'incontro «Sport e cultura fanno bene alla salute: il disegno di legge Sbrollini», in cui la senatrice di Italia Viva, prima firmataria della legge che riconoscerà il valore terapeutico di sport e cultura, comparandoli ai farmaci, ha spiegato ai rappresentanti di varie associazioni coneglianesi da dove e nato questo disegno di legge: «Lo spirito con cui nasce questa legge è una "sportivizzazione della società", ossia l'esaltazione del valore dello sport per il welfare. Lo sport ci fa stare bene, è il farmaco più potente che abbiamo, può essere prescritto a tutti e non ha controindicazioni. Inoltre, lo sport muove tanto: è disciplina, regole, è divertimento, è prevenzione, ma significa anche ricaduta economica, muove il turismo. il nostro intento è creare le condizioni affinché tutti possano accedere allo sport, e perché ci siano luoghi dove potersi allenare, e te palestre e le piscine siano accessibili a tutti».

Sottolineando quanto «lo sport di base abbia sofferto in questa pandemia, ricevendone danni enormi», la senatrice Sbrollini ha rilevato l'importanza di far ripartire società sportive e atleti, soprattutto i più giovani che «si sono impigriti durante il lockdown» e come sia importante superare la paura e tornare a vivere.

«Mi sono confrontata anche con Piero Garbellotto - ha aggiunto Sbrollini - per avere spunti da chi vive il territorio, per mettere a punto il disegno di legge che intende aiutare le società sportive». «Sono d'accordo - ha aggiunto Garbellotto - ritengo importantissimo il valore dello sport per il welfare sociale. La diffusione della disciplina sportiva è basilare per i giovani; la mia società conta circa mille ragazze nelle giovanili e altre 3000 nelle società a noi affiliate. Nel nostro programma questo punto è imprescindibile».