territori cultura

Sbrollini: "È gravissimo che il Veneto tagli fondi alla cultura"

L'intervento pubblicato da "il Giornale di Vicenza", 15 novembre 2021.

«Lo Stato investe sulla cultura. Per contro il Veneto non ci crede e taglia i fondi. Due modelli opposti di valutare l'importanza della cultura nella vita e nel futuro dei cittadini. Gli investimenti a favore della cultura alimentano il motore per il rilancio della crescita individuale e collettiva. Ma rappresentano anche un volano strategico di sviluppo economico». A dirlo è la senatrice di Italia vivaDaniela Sbrollini, capogruppo in 7° commissione cultura.

Che prosegue: «Il Veneto ci dovrebbe credere più di altre regioni per incrementare il turismo di qualità. La Regione viceversa taglia i contributi per il mondo della cultura. Anche Vicenza ne subisce un danno. La programmazione dei prossimi anni ne risentirà sicuramente. La vera sfida del Pnrr è proprio sulla cultura e sull'istruzione. Anche le associazioni di categoria del settore dello spettacolo in Veneto sono preoccupate. La ripresa, dopo la pandemia, è ancora incerta per questo settore che ha bisogno del massimo sostegno per rilanciarsi. I tagli previsti dalla Regione viceversa sono un colpo mortale. Chiediamo al Veneto di ripensarci».