territori turismo porti

Sbarchi dalle navi crociera, Ferri: "Vietato essere impreparati"

L'intervento su "il Tirreno", 19 maggio 2022.

Circa mille crocieristi, partiti da Barcellona e approdati ieri alla banchina Taliercio del porto di Marina di Carrara tra non poche polemiche: «Una grande opportunità», interviene così Cosimo Ferri, parlamentare di Italia Viva, candidato a sindaco di Carrara, «per la città che non può trovarsi impreparata. Per una nave da crociera che entra nel nostro porto va costruito ed attivato un circuito che metta in sinergia tutti gli attori del territorio».

I crocieristi, una volta scesi dalla nave - continua Ferri - «pare abbiano dovuto improvvisare un imbarazzante e disagevole fai da te. Negozi chiusi perché non informati degli arrivi, interruzione del servizio idrico per lavori da parte del gestore idrico Gaia».

I commercianti - aggiunge Ferri, a margine del commento rilasciato dall'amministrazione comunale che assicura di aver informato le associazioni di categoria e, di riflesso, incolpando i commercianti di non essersi organizzati - «lamentano l'assenza di comunicazione da parte dell'amministrazione comunale e le lamentele vanno ascoltate. Il porto è un pilastro per la nostra città: dobbiamo partire da questa consapevolezza. Non possiamo permetterci di essere impreparati da nessun punto di vista. Manca un terminal crociere con bagni e wi-fi, manca un ufficio informazioni turistiche, mancano pacchetti turistici per attirare e trattenere in città i crocieristi».

Insomma, inutile parlare di promozione turistica - secondo Ferri - se non si ha coscienza della risorsa che il porto rappresenta «e se non si costruisce attorno a questa risorsa, una programmazione sistematica di sviluppo›.