02/12/19
Italia Viva territori

San Donato Milanese, nasce il gruppo consiliare di Italia Viva

Aderiscono al nostro progetto politico le due consigliere comunali, Biagioni e Ubertini, e l'assessore De Carolis.

"Costruiamo una nuova Casa: giovane, innovativa, femminista, dove si lancino idee per l’Italia e l'Europa. Per una politica viva, fatta di passioni e di partecipazione. Questo spazio attende solo il nostro impegno: è questo l’ambizioso progetto lanciato, a San Donato Milanese, con la nascita di Italia Viva, questo è l’invito che abbiamo deciso di cogliere. Ci siamo sentiti chiamati a dare il nostro contributo ad un soggetto politico nuovo che desse casa alla piena realizzazione di un progetto liberaldemocratico, profondamente femminista, convintamente europeista": con queste parole, è stata annunciata la nascita di Italia Viva San Donato Milanese, dall'unione dei due Comitati di Azione Civile creati, alcuni mesi fa, da Lucia Caridi e Giuseppe Ciliberto, ex membri del Direttivo del PD di San Donato.

L’adesione a Italia Viva di due consigliere comunali ex PD, Bruna Biagioni e Rita Ubertini, ha reso possibile la creazione anche del nuovo gruppo consiliare, fra i primi nati nell’area metropolitana milanese, a sostegno dell’amministrazione Checchi.


“Ho scelto di aderire a un progetto che al di là delle importanti questioni nazionali riesca a risolvere i problemi dei nostri cittadini e a fare proposte concrete a tutela, soprattutto, delle categorie più fragili” ha spiegato Bruna Biagioni, mentre Rita Ubertini ha aggiunto: “pur condividendo gli stessi valori democratici e costituzionali del PD, Italia Viva rappresenta per me un partito più dinamico, come i tempi odierni richiedono, che potrà dare all'Italia un respiro diverso, un passo più spedito per raggiungere le mete necessarie alla crescita economica del paese”.

A dare spinta e valore aggiunto all’azione politica di Italia Viva a San Donato, è arrivata in questi giorni l’adesione dell’assessore al Bilancio, Emanuele De Carolis, che ha dichiarato: “con Italia Viva vogliamo tornare in mezzo alle persone, ascoltare la città in ogni singolo quartiere, per riavvicinare la politica ai problemi quotidiani delle persone”.

Insomma, non solo le adesioni dei cittadini sono state già numerose, ma l’interesse intorno a Italia Viva è palpabile e vivace in città, come nel resto d’Italia.