paese istituzioni

Rosato: "Conte ci dica se il Governo ha la forza di riscrivere metodo e contenuti"

Estratto dell'intervista di Emanuele Lauria, "la Repubblica", 21 dicembre 2020.

Ettore Rosato, coordinatore di Italia Viva. Lei dice che Conte non ha più una maggioranza. Ne è sicuro?
«Secondo lei, se un pezzo della maggioranza si sfila, la maggioranza esiste ancora?».

Ma ha fatto capire che i compagni di viaggio condividono la necessità di staccare la spina a Conte.
«Sono accaduti dei fatti che hanno irritato tutti: alle due di notte il premier ha fatto un riparto di 209 miliardi del Recovery fund che non era stato concordato con nessuno e che Conte voleva far approvare la mattina dopo. Posso pure capire che ci sia qualcuno più tollerante di noi, ma le assicuro una cosa».

Cosa?
«Che altri, in questo momento, ci mandano avanti nella critica. Poi magari ci smentiscono pure pubblicamente ma le nostre obiezioni, nelle conversazioni personali con gli alleati, sono rincarate da considerazioni ancora più pesanti».

Vi piacerebbe un esecutivo istituzionale guidato da Draghi?
«Intanto chiediamo al presidente del Consiglio delle risposte, non facendo mancare il nostro sostegno in aula ai decreti in discussione e alla manovra. Lavoriamo sulla opzione principale: vogliamo che Conte ci dica se questa compagine governativa ha la forza di riscrivere metodo e contenuti. Sono convinto che l'elenco di questioni da noi poste possa essere ampliata dagli alleati: ho letto con interesse le posizioni di Pd e M5S sulla gestione dei servizi segreti. Quella non è una partita secondaria».

Chi lo desidera può leggere l'intervista completa a questo indirizzo.