parlamento inhomepage elezioni2022

Rosato: "Calenda incomprensibile. Noi da soli supereremo il 5 per cento"

Estratto dell'intervista di Gianluca De Rosa, "il Foglio", 3 agosto 2022.

Ancora ieri sera Enrico Letta si affrettava a ripeterlo: "Noi non abbiamo mai chiuso le porte, mai posto veti, per quanto mi riguarda il dialogo con Renzi resta aperto". Sicuramente dopo l'accordo tra Pd e Azione è quest'ultimo a far la parte di quello che chiude. "Siamo soli? No, siamo coraggiosi e controcorrente", ha scritto, detto e ripetuto più volte nel corso della giornata Matteo Renzi manifestando la delusione per la fine, più che prematura, dell'ipotetico terzo polo centrista che sognava di fare insieme a Carlo Calenda.

Anche Ettore Rosato, presidente di Italia Viva, ma soprattutto ideatore della legge con la quale si voterà il prossimo 25 settembre non ha dubbi: "Calenda ha buttato via la possibilità di contrastare seriamente la destra facendo sponda con una sinistra che tiene insieme tutto e il suo contrario. E lo ha fatto solo per avere qualche collegio in più. A questo punto il Pd potrebbe tranquillamente imbarcare dentro questo centrosinistra ultrallargato anche Conte e i Cinque stelle".

Dunque, i renziani andranno da soli. "Anche senza Calenda - dice Rosato  - cercheremo di offrire una terza via a chi non vuole una destra che sulla politica estera ha un confine pericolosamente ambiguo, ma neppure una sinistra piena di contraddizioni".

Chi lo desidera può leggere l'intervista completa a questo indirizzo.