territori elezioni 2022

Rosato a Frosinone: "La scelta è tra Meloni e Draghi"

La notizia su "Ciociaria Editoriale Oggi", 12 settembre 2022.

«O governa Giorgia Meloni oppure Mario Draghi». Non ha dubbi Ettore Rosato, uno dei leader nazionali di Italia Viva e autore del Rosatellum, il sistema elettorale con il quale si andrà alle urne il prossimo 25 settembre.

Ieri a Frosinone c'è stato un convegno, tenutosi presso l'hotel Palombella. I candidati del Terzo Polo (Azione e Italia Viva) alla Camera e al Senato nella circoscrizione Lazio 2 hanno incontrato la consigliera regionale Marietta Tidei e gli onorevoli Luciano Nobili ed Ettore Rosato, vicepresidente della Camera dei deputati.

I candidati locali del Terzo Polo sono Adamo Pantano e Stefano Carducci, in campo per il seggio uninominale rispettivamente al Senato e alla Camera, insieme a Patrizia Viglianti e Andrea Ranalli, candidati nel collegio plurinominale alla Camera. C'erano naturalmente Germano Caperna (membro della cabina regionale di Italia Viva), Valentina Calcagni e Salvatore Fontana, entrambi coordinatori territoriali del partito di Matteo Renzi.

Tutto politico il ragionamento di Ettore Rosato. Il quale ha argomentato: «Noi non contrastiamo il centrodestra guidato da Giorgia Meloni perché vediamo il rischio del "fascismo" non esiste, noi pensiamo che quella coalizione al governo non è un bene per l'Italia. Perché c`è bisogno di tenere i conti sotto controllo, perché la collocazione internazionale è fondamentale».

Ha continuato Ettore Rosato: «Per quello che ci riguarda dovrà essere Mario Draghi a presiedere il prossimo governo. Soltanto se il Terzo Polo otterrà un buon risultato, questo scenario potrà concretizzarsi».

La strategia di Carlo Calenda e Matteo Renzi è chiara: determinare una "non vittoria" del centrodestra. Significa che il successo della coalizione dovrebbe avere numeri contenuti, specialmente al Senato. Ha concluso Rosato: «L'unica strada è la nostra. Non esistono soluzioni a guida Enrico Letta o Giuseppe Conte».