parlamento inhomepage Quirinale

Renzi: "Non possiamo perdere tempo. Tra crisi e virus siamo in emergenza"

Estratto dell'intervista di Ernesto Menicucci, "il Messaggero", 25 gennaio 2022. 

Senatore Renzi, l'Italia quando avrà un nuovo presidente della Repubblica?
«Entro la settimana, spero non oltre giovedì o venerdì».

Quale è l'identikit migliore?
«L'arbitro Imparziale della politica interna per sette anni ma anche un presidente credibile in politica estera: le tensioni tra Russia e Ucraina, le sfide globali tra Stati Uniti e Cina, la crisi della Nato richiedono che il nuovo inquilino del Quirinale sia un leader forte, garante del patto atlantico e dal marcato profilo europeista. Si tratta di raccogliere anche su questo l'eredità di tre grandi presidenti quali Ciampi, Napolitano e Mattarella».

Il Mattarella bis è un'ipotesi davvero impraticabile? O vede degli spiragli?
«Non è praticabile, come ha perfettamente spiegato lo stesso Mattarella. Tirarlo per la giacchetta serve solo a coprire l'incapacità della politica di trovare soluzioni alternative. Il Presidente ha terminato il proprio settennato e non intende farne un altro: aiuterà l'Italia come senatore a vita, da Palazzo Giustiniani».

Scheda bianca e una girandola di incontri: la trattativa è partita?
«Ancora siamo al wrestling verbale: dichiarazioni roboanti, incontri inutili fatti filtrare, movimentismo di chi vuole farsi notare più che trovare una soluzione. Il mio è un appello alla serietà: non perdiamo altro tempo. La crisi geopolitica, la pandemia. l'inflazione, il costo delle bollette e delle materie prime chiedono alla politica di non buttare altro tempo».

Chi lo desidera può leggere l'intervista completa a questo indirizzo.