09/02/21
paese

Regione Toscana, Scaramelli: "Ristori alle attività dei territori in lockdown"

La notizia su "la Nazione", 9 febbraio 2021.

«Ristori per le zone rosse comunali». A chiederli è il vicepresidente del Consiglio regionale, Stefano Scaramelli (Italia Viva), che interviene sulla necessità di stanziare indennizzi per singoli territori che, come accaduto a Chiusi, entrano in lockdown.

«I criteri dei ristori per i Comuni che all'interno del territorio regionale cambiano colore entrando in zona più restrittiva - spiega Scaramelli - siano stabiliti con un atto del Consiglio regionale da approvare quanto prima. Oggi abbiamo Chiusi, che nella Toscana gialla entra in zona rossa, ma nelle prossime settimane potrebbero esserci altre realtà. Serve attivarsi velocemente». La risposta dei cittadini di Chiusi al progetto regionale "Territori sicuri" «è un ottimo segnale e indica la collaborazione attiva al contenimento del virus. La città deve essere accompagnata anche dal punto di vista economico per arginare le ricadute negative sul tessuto sociale ed economico».

La proposta di Scaramelli è modulare i ristori in base al colore della zona, non solo per i territori comunali che entrano in zona rossa, ma anche per quelli che potrebbero entrare in zona arancione a fronte di una Toscana ancora in fascia gialla.