22/09/20
territori regionali

Regionali, Toscana, Scaramelli: "Risultato super, non speravo nel seggio"

Intervista di Laura Valdesi, "la Nazione", 22 settembre 2020.

Stefano Scaramelli si attendeva un risultato più ampio anche se ci sarebbe un seggio conquistato in provincia di Siena?
«Parlerei di risultato pazzesco. Straordinario. Abbiamo conquistato la percentuale più alta in Toscana e in Italia, prendendo anche un seggio da consigliere, se l'esito delle urne verrà confermato. Cosa incredibile. E andiamo in doppia cifra in molti comuni della provincia. Un risultato personalmente insperato: in proiezione, non essendo ultimato lo spoglio, oltre 4mila preferenze».

Durante la campagna elettorale non ha nascosto di ambire ad un assessorato.
«Mai avrei pensato che potesse scattare un consigliere regionale. Siena potrebbe averne tre riconquistando un forte peso politico in Toscana. Quanto al resto si tratta di un ragionamento che va fatto con il governatore. Intanto dico grazie a Siena e alla sua provincia, ai volontari che mi hanno supportato senza avere una sede di partito, a quanti hanno creduto in me come persona. Ci siamo emozionati e abbiamo fatto di questa campagna elettorale un'esperienza di vita unica».

Cosa insegna al centrosinistra questa tornata?
«Che quando è unito, pur conservando varie sfaccettature in un'alleanza larga, rappresenta un progetto politico importante. Capace di vincere ovunque. Un progetto pilota per la Toscana e per l'Italia, anche in vista delle prossime amministrative, sia a Siena che negli altri comuni della provincia. Una terra che è tornata protagonista della politica regionale e nazionale».

Una pioggia di preferenze anche per Bezzini.
«Sia per lui che per me un ottimo lavoro svolto negli anni. Parte di un progetto politico, ripeto, che ha dimostrato che uniti si vince, dandosi fiducia e rispettandosi».

I 5 Stelle sono al governo...
«Ma in Toscana hanno giocato una partita autonoma. Ci hanno diviso le idee, mi auguro che dimostrino di saperle cambiare nei prossimi anni. Non c'è correlazione fra governo toscano e quello nazionale».