23/09/20
territori regionali

Regionali, Campania: in Irpinia il miglior risultato di Italia Viva e un eletto

La notizia su "il Quotidiano del Sud", 23 settembre 2020.

Italia Viva in Irpinia ha ottenuto 23.959 voti, il 12,17 per cento, di gran lunga il risultato migliore della Campania. A trascinare la squadra Vincenzo Alaia: 15.669 le sue preferenze, a seguire Antonello Cerrato con 5.006 voti, Stefania Siano a quota 3.807 e Giuseppina Castellano a 2.279.

"Il dato elettorale emerso dalle urne proietta Italia Viva come la vera novità dello scenario politico e istituzionale a Napoli e in tutta la Campania. Con il 7,31% alla prima prova elettorale, è il quarto partito della regione e il terzo della coalizione di centrosinistra. Uno dei migliori risultati elettorali nazionali della nostra formazione politica. Circa 170mila voti, frutto di un lavoro intenso sui territori, di liste composte mettendo insieme competenza e innovazione, radicamento e rinnovamento". Lo ha dichiarato Michela Rostan, deputata di Italia Viva e vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera.

«Vincenzo De Luca vola al 70%, mai nessuno aveva ottenuto un trionfo simile in Regione Campania. Mai. Italia Viva è ufficialmente la terza forza della coalizione, la quarta in assoluto, abbondantemente sopra il 7%. Miglior risultato d'Italia. Siamo in doppia cifra a Salerno, Caserta e Avellino, nella città di Napoli e in provincia otteniamo un risultato straordinario. Sono orgogliosa di aver contribuito a questo successo così clamoroso ed inaspettato. Portiamo, alla fine se dati restano questi, ben 4 consiglieri regionali in maggioranza». Così Graziella Pagano, coordinatrice di Italia Viva a Napoli.

«Tutto questo in pochi mesi, grazie alla passione dei nostri coordinatori dei comitati civici e di un gruppo di uomini e donne con esperienza politica e capacità di fare gruppo nonostante mille differenze che pure ci sono in mezzo a noi» aggiunge Pagano.

Soddisfazione da parte di Alaia, che, ribadendo l'intenzione di porre l'Irpinia al centro dell'agenda politica regionale, ha dichiarato, ai microfoni delle emittenti locali: «presto apriremo la sede provinciale del partito, dialogheremo con tutti i consiglieri, anche d’opposizione, per rappresentare il territorio e risolvere i problemi».