30/05/21
regionali Calabria paese

Regionali, Calabria, Magorno: "La nostra è una terra ricca di eccellenze, per questo scendo in campo"

La notizia pubblicata da "il Quotidiano del Sud" e "la Gazzetta del Sud", 30 maggio 2021.

"C'è una Calabria bella, fatta di tanta gente onesta e operosa, con numerosi sindaci e amministratori che ogni giorno sono in campo, a mani nude, per dare risposte alle esigenze della gente. La Calabria è una regione ricca di eccellenze, di patrimoni da valorizzare. È per questo che scendo in campo come candidato presidente con Italia Viva. Serve un Sindaco della Calabria che agisca per donare un futuro diverso alla nostra regione, un futuro che abbia come bussola la legalità". Il senatore di Italia Viva, Ernesto Magorno ha dato l'annuncio, a Vibo Valentia, ad un incontro alla presenza del presidente del partito Ettore Rosato che ha lanciato la candidatura del sindaco di Diamante a Presidente della Regione Calabria.

Rosato arrivato in Calabria con un chiaro intento: sostenere la candidatura a governatore di Ernesto Magorno. Il presidente nazionale di Italia Viva è convinto della decisione presa qualche giorno fa a Roma, alla presenza del leader Matteo Renzi. "Le primarie? Noi andiamo avanti per la nostra strada. Non capisco la richiesta del Pd: questo strumento non andava bene per Napoli e invece dovrebbe andare qui?". L'obiettivo è quello di conquistare uno spazio al centro "perché un'ampia fetta di elettorato riformista cerca una politica moderata nei toni ma incisiva".

Non lo preoccupano nemmeno le recenti uscite dal partito. "Certo - spiega Rosato -, ogni uscita è dolorosa, ma si guarda avanti, ai tanti giovani amministratori che hanno deciso di abbracciare il nostro progetto".

Quanto alle scelte fin qui compiute, Rosato rivendica quella di sostenere il governo Draghi: "Questo è il nostro esecutivo, era ciò che serviva dopo aver preso atto che con Conte si sarebbe arrivati da nessuna parte". Il presidente di Italia Viva rivendica i buoni risultati ottenuti nella gestione dell'emergenza sanitaria e sulla redazione Recovery plan. Grandi progetti, insomma. Come quello del Ponte sullo Stretto. "Non rappresenta - scandisce Rosato - un problema per noi. Ma è mai possibile che mentre l'uomo arriva su Marte noi non riusciamo a realizzare un Ponte che assicurerebbe sviluppo a tutto il Sud?".