28/12/19
Italia Viva lavoro parlamento

Reddito di Cittadinanza, Parente: "Vogliamo modificarlo, non funziona"

La dichiarazione della nostra parlamentare, in merito ai risultati del reddito di cittadinanza.

"Dati alla mano, esistono concrete possibilità che il reddito di cittadinanza intrappoli le persone nella povertà. Il resoconto fornito da Anpal e l'intervento di Luigi Di Maio non rassicurano. Anzi. Le assunzioni di persone in condizioni di povertà non possono essere riconducibili al reddito di cittadinanza perché manca una piattaforma di incrocio tra domanda e offerta e i navigator non sono tuttora messi in condizione di aiutare chi ha bisogno. Questa è solo inutile propaganda", ha spiegato in una nota la senatrice di Italia Viva, Annamaria Parente.

"Come Italia Viva chiediamo chiarezza sui dati veri e completi per organizzare politiche attive autentiche e non burocratiche. Intendiamo inoltre rimettere mano al reddito di cittadinanza per correggere il doppio canale dei centri per l'impiego e dei servizi sociali e sopratutto per legare davvero il reddito di cittadinanza al lavoro, in primis al Piano Shock per far ripartire l'economia italiana", conclude la nota di Annamaria Parente.