21/04/21
Infrastrutture

Puglia, Bellanova: "Siamo impegnati per l'Alta Velocità/Capacità fino a Lecce"

La notizia pubblicata dal "Nuovo Quotidiano di Puglia", 21 aprile 2021.

Il piede sull'acceleratore, su due dossier chiave: lo scalo merci di Surbo e l'alta velocità/alta capacità fino al Salento. Giocando di squadra, fattore non sempre scontato. E provando a sfruttare le opportunità del Recovery Plan al momento in fase di ultimi ritocchi.

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza potrebbe infatti prevedere il progetto dell'alta capacità fino al Salento. È uno dei fronti caldi. Risale al weekend l'incontro tra Teresa Bellanova e Alessandro Delli Noci: viceministra ai Trasporti e assessore regionale allo Sviluppo economico, Reti e infrastrutture materiali per lo sviluppo faccia-a-faccia per fare il punto e stringere il patto a tutto tondo sul sistema trasportistico salentino.

«La qualità infrastrutturale nel Mezzogiorno è un obiettivo ineludibile per unire Nord e Sud e rilanciare il Paese», spiega Bellanova. «Siamo impegnati per l'alta velocità/capacità fino a Lecce», assicura.

«Da parte mia - dice Bellanova - nessun dubbio: il Pnrr, su cui proprio ieri (lunedì, ndr) abbiamo discusso con il presidente del Consiglio Draghi in un confronto ampio e serrato, non potrà mancare gli obiettivi indicati tra cui, vale la pena ricordarlo, il riequilibrio tra aree del Paese, elemento questo che ha garantito una quota amplissima di fondi del Recovery. Questo significa capacità di attuazione per i progetti compresi nel Pnrr, sinergia nell'utilizzo delle risorse, nell'indicazione degli obiettivi, nella condivisione del metodo tra i vari strumenti di programmazione e soprattutto confronto costante e leale tra tutti i livelli di governo coinvolti».

«Credo che mai come ora sia fondamentale essere consapevoli della nostra responsabilità rispetto all'enorme posta in gioco e della necessità di remare in un'unica direzione nella piena autonomia di ruoli e funzioni. E anche su questo», conclude la viceministra Bellanova, «il confronto con l'assessore Delli Noci è stato proficuo».