primavera delle idee

Primavera delle Idee: dalla cultura all'agricoltura, un pomeriggio con Sbrollini e Caputo

Report dagli eventi di martedì 23 marzo 2021.

Proseguono gli eventi della nostra campagna, la Primavera delle Idee, che si sono tenuti nella giornata di martedì 23 marzo 2021. 

Si è parlato di di cultura e spettacolo con la senatrice Daniela Sbrollini e Marco Caberlotto e proposte per il comparto agroalimentare campano con l'Assessore all'Agricoltura della Regione Campania Nicola Caputo.

"Mentre i teatri e i cinema sono fermi, con una prospettiva di riapertura incerta tra mille preoccupazioni, Israele torna alla normalità e inizia a programmare eventi culturali con la riapertura degli stadi ospitando concerti ai detentori di Green pass. Prendiamo esempio da loro", ha spiegato la senatrice di Iv Daniela Sbrollini, responsabile nazionale del cantiere Cultura e Sport, durante il dibattito. "Grazie ad un patentino vaccinale ed un protocollo preciso su percorsi e capienze - ha spiegato - sarà possibile riaprire in sicurezza anche cinema e teatri senza eccessive riduzioni delle capienze. Questo aiuterebbe a far uscire da una situazione drammatica tutti i lavoratori dello spettacolo, della Cultura e del turismo". "Contemporaneamente alle proposte per la riapertura, sto predisponendo una proposta di legge che permetta di detrarre dalle tasse - così come avviene oggi per i farmaci - le spese per Cultura e spettacolo per rilanciare questo comparto importantissimo. Cambiamo pagina e investiamo nella speranza", ha spiegato Sbrollini.

Nicola Caputo ha, invece, esposto ai partecipanti all'incontro le ultime disposizioni della Giunta campana in materia di agricoltura.

È recentissima, ad esempio, l'introduzione della Banca della Terra che, come ha spiegato l'Assessore, "è un progetto pensato per  lo sviluppo del territorio e la creazione di nuove realtà e poli agricoli. Grazie alla Banca delle Terre Campana verrà favorita l'inclusione sociale e verranno sottratti all'abbandono i terreni incolti e sottoutilizzati, trasformandoli in un'occasione per le nuove generazioni.

"La Banca della Terra - ha sottolineato Caputo - sarà un'importante occasione di incontro, tra tutela e valorizzazione del territorio, agricoltura e giovani".

"Ho partecipato - ha concluso Caputo - ad un interessante e vivace evento organizzato da Antonio Bassolino. Abbiamo discusso di questo mondo entusiasmante che è l'Agricoltura e di quello che stiamo facendo per promuoverla e valorizzarla. Sono stato felice di rispondere alle tante domande che mi sono state poste dai partecipanti, dalla Banca della Terra alla nuova programmazione del PSR, che dovrà prevedere misure più aderenti all'agricoltura e ai territori. Tanta agricoltura ma anche uno sguardo ai fatti della politica nazionale e locale".