Infrastrutture paese

Pontremolese, Paita: "È un'opera chiave"

L'intervento pubblicato da "la Nazione", 1 agosto 2021.

Il cambio di marcia sulla Ferrovia Pontremolese è arrivato con la decisione del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile, che ha deliberato nei giorni scorsi il finanziamento per la progettazione della galleria di valico, anticipandolo al 2021. Proprio questo era il nodo da sciogliere per dare prospettive al completamento del progetto. Lo aveva segnalato subito anche il commissario straordinario Mariano Cocchetti, sottolineando che la chiave di volta stava proprio nella galleria di valico.

Con l'attuale tunnel, che è caratterizzato dalla grave limitazione della pendenza del 25 per mille, in termini di trainabilità i treni che lo possono percorrere devono avere una massa sotto le 500 tonnellate. Quindi il superamento del parametro della pendenza diventa fondamentale ed è necessario provvedere con una nuova galleria adeguata agli standard europei (non superiori al 12 per mille) che consenta anche il transito di convogli più lunghi.

Secondo la presidente della Commissione Trasporti, Raffaella Paita, la progettazione potrebbe essere conclusa entro metà 2022 e l'avvio dell'appalto nel 2023, se le risorse fossero inserite nel prossimo accordo di programma 2022-2026. «È un'opera chiave - aggiunge - in particolare nel tratto che comprende la galleria di valico, di importanza decisiva sia per i porti della Spezia e di Marina di Carrara che dell`alto Tirreno. Sono fiduciosa che gli oltre 2 miliardi e 300 milioni di euro già previsti possano essere reperiti».