17/11/20
Infrastrutture paese istituzioni

Ponte di Albiano Magra, c'è l'ok alle rampe sull'A12. Paita: "Soddisfatta per aver sbloccato questa vicenda"

L'intervento pubblicato su "il Secolo XIX", 17 novembre 2020.

«Le rampe sull'A12 per dare una risposta immediata ai problemi reali delle imprese e dei cittadini». Era il 19 aprile, il giorno dopo il crollo del ponte di Albiano Magra, e il sindaco di Bolano Alberto Battilani avanzò questa proposta. Immaginando i disagi alla viabilità che sarebbero venuti. Da allora sono passati più di sette mesi, mesi di ingorghi, problemi, rabbia e frustrazione.

Solo ieri il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha confermato il suo assenso a questa ipotesi progettuale. Anzi, ci sono già 2 milioni di euro, messi a disposizione dal Mit, per realizzare questa infrastruttura provvisoria. Di mesi però ce ne sono voluti 7 per sbrogliare la matassa.

Due gli incontri risolutivi, il primo con Anas e il secondo ieri sera con il Mit, organizzati dalla parlamentare di Italia Viva Raffaella Paita. Presente ieri insieme ai colleghi deputati e senatori oltre che ai sindaci del territorio. «Sono contenta di essere riuscita a sbloccare questa vicenda, da parlamentare non potevo pensare che parte del mio territorio potesse continuare a rimanere isolato così, da mesi. È stato perso troppo tempo, ma oggi è inutile anche ragionare sul perché. Dobbiamo guardare tutti insieme avanti per far sì che le rampe diventino realtà in tempi rapidi. Ringrazio i colleghi parlamentari, di destra e sinistra, per avermi lasciato fare e per come hanno collaborato senza polemiche per riuscire a tagliare insieme questo primo traguardo. Un atteggiamento che è stato risolutivo».