Italia Viva

Parente, sanità: "Catanzaro, salvare un'eccellenza nazionale"

Sulla Gazzetta del Sud, l'appello della Senatrice Annamaria Parente, Presidente della commissione igiene e sanità

 

Il caso della clinica Sant'Anna di Catanzaro arriva fino a Palazzo Madama sede del Senato.

«È doveroso per il commissario ad acta, appena nominato dal governo e legittimato dal Parlamento con il decreto Calabria, intervenire con immediatezza sul caso del Sant'anna Hospital, per non depauperare un patrimonio di eccellenza nazionale».

 

Lo dice la senatrice di Italia Viva, Annamaria Parente, Presidente della commissione igiene e sanità a Palazzo Madama dopo il webinar istituzionale al quale ha partecipato su invito della senatrice Silvia Vono.

 

«Le lungaggini burocratiche e le problematiche pluriennali devono essere gestite e non possono cedere il passo a interessi che non siano quelli della tutela dei cittadini calabresi e dei livelli occupazionali delle professionalità impegnate. Insieme alla senatrice Vono e a tutti coloro vogliono difendere gli interessi dei calabresi - aggiunge ancora la Parente - non molleremo affinché venga ridata dignità alla sanità, lo dobbiamo alle sofferenze delle cittadine e dei cittadini di questa regione costretti troppe volte ad emigrare per i loro bisogni di salute. Ora - conclude Annamaria Parente - basta.»