paese

Palermo, Scoma: "Ripartire azzerando la giunta"

L'intervento del parlamentare Iv sul "Giornale di Sicilia", 9 marzo 2021.

C'è aria di resa dei conti attorno all'amministrazione di Leoluca Orlando. C'è chi medita di uscire dall'esperienza, armi e bagagli. A meno di una sparigliata senza precedenti che smazzi un po' gli equilibri fra gli assessori. E senza tanto girarci attorno c'è chi chiede un azzeramento del quadro amministrativo come condizione per ripartire uniti. Dall'anno scorso la fase dell'emergenza sanitaria ha un po' ricondotto tutti alla necessità di marciare uniti, finché possibile.

All'interno della discussione che attiene alle deleghe in Giunta da riassegnare, ha sintetizzato il senatore di Italia Viva Francesco Scoma: «ormai quelle deleghe sono bruciate. Siamo disponibili a rientrare pienamente in giunta solo se c'è una sostanziale rivoluzione di uomini, donne e materie da gestire. Certo, comunque, che per Italia Viva le vecchie competenze non vanno più bene».

«A questo punto per il partito non penso che il problema sia sostituire un assessore. Se il sindaco vuole ridare slancio all'azione amministrativa in questo ultimo anno che ci separa dalle consultazioni allora noi ci siamo. Ma, secondo me, bisogna azzerare la giunta e ripartire da capo per affrontare problemi enormi che assillano la città e al momento sono senza soluzione», ha concluso Scoma.