Infrastrutture paese

Tunnel Fontanabuona, Paita rilancia «Pronta a incontrare i sindaci il 30»

La notizia pubblicata da "il Secolo XIX - Ed. La Spezia", 20 agosto 2021.

«Aspi realizzi il tunnel Fontanabuona. Ci sono 1,6 miliardi, cifra che a mio modo di vedere può crescere, alla base del Programma che sarà predisposto a breve e, ne sono certa, conterrà un piano di interventi per far uscire il territorio genovese dall`isolamento e prevederà anche il tunnel». Sono le parole dell`onorevole Raffaella Paita, presidente della commissione Trasporti alla Camera, che porta di nuovo al centro dell`attenzione, attraverso il suo impegno a Roma, il tanto atteso tunnel.

E lunedì 30 agosto, ha dato la sua disponibilità a recarsi proprio in valle: «Sono a disposizione per incontrare i sindaci, i cittadini, la strada finalmente è quella giusta, occorre ancora un piccolo sforzo – spiega - Dalla realizzazione del tunnel dipende il diritto di una valle a vivere, produrre e crescere. Per questo mi batterò, per raggiungere il risultato di inserire l`opera nel Programma economico e finanziario della nuova Aspi a maggioranza pubblica. Il collegamento viario è una infrastruttura fondamentale per il territorio – prosegue - Offrirebbe uno sfogo commerciale a un`area industriale storica, ma imprigionata in una valle che corre parallela al mare. Da assessore regionale alle Infrastrutture ho fatto predisporre il progetto definitivo. La Regione Liguria ha sostenuto parte del costo, ma con il cambio di giunta si è fermato tutto. Sono tornata a riproporre con forza l`esigenza di quest`opera come presidente della commissione Trasporti. Non si può parlare di opere compensative. Nessuno deve usare questa espressione– chiarisce - Ci sono quarantatré famiglie che chiedono giustizia e noi siamo con loro, anche con una legge, di cui sono prima firmataria, che presto sarà all`attenzione del Parlamento. Le responsabilità devono essere accertate, e i colpevoli devono essere puniti. È giusto invece lavorare perché siano realizzate delle opere a spese di Aspi».