04/10/20
parlamento territori Infrastrutture paese

Paita: "Ripristinare subito il progetto Italia Sicura"

L'intervento della parlamentare di Italia Viva su "Genova - la Repubblica", 4 ottobre 2020.

«Davanti all'ennesimo bollettino di guerra fatto di frane, allagamenti e, purtroppo, anche di dispersi, non si può continuare ad assistere inerti alla devastazione del territorio italiano: presenterò per questo una proposta di legge insieme ai colleghi della commissione ambiente per il ripristino dell'unità di missione contro il dissesto idrogeologico Italia Sicura». Lo dichiara Raffaella Paita, parlamentare ligure (Italia Viva) presidente della commissione Trasporti della Camera.

«Con i governi Renzi-Gentiloni - ricorda Paita in una nota diffusa ieri - era stato preparato un piano da 1,2 miliardi di euro con fondi Bei (banca europea degli investimenti n.d.r.) per il centro-nord, ovvero la parte della penisola dove sono avvenuti i disastri di queste ore, che andava ad aggiungersi alle risorse già stanziate, ma è stato azzerato».

«Il decreto legge Semplificazioni poteva essere l'occasione per ripristinare il progetto Italia Sicura - continua la capogruppo della commissione Trasporti della Camera - oppure per dare maggiore operatività e ruolo alla competente struttura insediata a Palazzo Chigi, denominata Casa Italia, dotandola delle risorse necessarie. Purtroppo, però, si è deciso di non agire».

Ora, conclude Paita, «il paese non può aspettare oltre. Le risorse del Recovery Fund devono essere utilizzate anche per progetti importanti di prevenzione e cura del territorio. Intanto esprimiamo tutta la nostra vicinanza a chi vive ore di difficoltà o dolore per il maltempo».