parlamento

Paita: "In Italia c'è uno straordinario bisogno di un asse riformista e liberale"

L'intervento pubblicato da "il Secolo XIX",  12 luglio 2022.

Il "cantiere" del grande centro, lanciato da Giovanni Toti a Roma sabato scorso, in Liguria suscita dibattito e interesse tra quelle forze riformiste (come Italia Viva) che alle ultime elezioni amministrative si sono avvicinate all'orbita civica di Marco Bucci a Genova. La strada per le politiche del 2023 è ancora lunga ma l'idea di partire da una "Agenda Draghi" per costruire un terzo polo accomuna tanti, non solo il presidente della Regione.

Raffaella Paita, la leader dei renziani liguri, protagonista dell'accordo con Bucci, misura le parole e si riferisce allo scenario nazionale: «In questo momento in Italia c'è uno straordinario bisogno di un asse riformista e liberale, ma deve essere alternativo a populisti e sovranisti. C'è un'agenda chiara, quella del governo Draghi. E ci sono esperienze civiche che possono dare un contributo importante».