02/08/20
parlamento sport paese

Nobili: "Sconfitti i profeti si sventura, ora riaprire gli stadi"

L'intervento del Parlamentare di Italia Viva

Con le partite di questo weekend finisce il campionato di calcio. Non c’è stato alcun ulteriore stop, come prevedano i profeti di sventura. Nessuna squadra é finita in quarantena, non ci sono stati problemi ad applicare lo stringente ed efficace protocollo elaborato dalla FIGC, i verdetti sportivi della stagione sono stati sanciti dal campo, lo sport ha vinto sugli algoritmi, i diritti televisivi pagati, gli sportivi hanno tifato, tante società hanno evitato il fallimento, tanti giornalisti hanno evitato la cassa integrazione, centinaia di migliaia di lavoratori ad ogni livello hanno potuto svolgere la loro attività, in sicurezza. Insomma, abbiamo avuto ragione noi di Italia Viva che, al fianco di Matteo Renzi e di poche altre voci e testate coraggiose (merito al Corriere dello Sport, tra queste) ci siamo battuti perché anche lo sport ripartisse, anche se i sondaggi suggerivano il contrario. É giunto il momento di prepararsi perché la prossima stagione possa vedere, gradualmente e in sicurezza, il rientro dei tifosi negli stadi e la ripresa anche di tutte le realtà sportive, penso al calcio femminile in primis ma anche a tante altre discipline, che invece non sono ancora ripartite. Le priorità del Paese riguardano l’economia, il lavoro, la scuola, la cultura. Ma lo sport praticato da oltre venti milioni di italiani a tutti i livelli e che contribuisce allo sviluppo sociale del nostro territorio merita il massimo impegno di tutti.