09/06/20
parlamento territori trasporti

Moretto, la proposta: "Buono mobilità ampliato anche alle imbarcazioni"

L'intervento di Sara Moretto, pubblicato da "il Gazzettino", 9 giugno 2020.

Ampliare il buono mobilità attraverso un barca-bonus fino a 500 euro a famiglia per l'acquisto di nuove imbarcazioni. O meglio, nel caso di cambio del motore. Passando cioè da uno di vecchia generazione. più inquinante, ad uno di tipo ibrido-elettrico volto al miglioramento della qualità ambientale che risponda ad esigenze particolari come quelle della città lagunare. È questa la richiesta contenuta nell'emendamento presentato dalla deputata veneziana di Italia Viva, Sara Moretto. al Decreto Rilancio. Che prevede incentivi per l'acquisto di modelli di veicoli e motocicli meno inquinanti, con l'obiettivo di ottenere una riduzione delle emissioni nell'aria. Fino ad oggi, però. la barca era stata esclusa da questi incentivi.

«Come spesso accade, parlando di mobilità sostenibile e di contributi alle famiglie, non è venuto in mente che in alcune città, come quella di Venezia, la mobilità si fa anche con le imbarcazioni - il commento della capogruppo in X Commissione alla Camera, Moretto - per cui ho aggiunto che il bonus possa arrivare anche a questa realtà. Andando così incontro ai problemi riguardanti l'inquinamento della laguna».

Insomma, l'intento è quello di ridurre anche in questo caso le emissioni, in considerazione del fatto che pure la città di Venezia rientra nelle procedure di infrazione europea sull'inquinamento ell'aria. Un emendamento, quello in questione, già depositato nel Decreto Rilancìo e che «ha passato l'ammissibilità». Che l'on. Moretto ha fatto inserire fra gll emendamenti prioritari del proprio gruppo politico e che lo porterà in esame in commissione bilancio già nel corso della prossima settimana. E che punta ad ampliare di fatto la pla tea dei beneficiari del bonus previsto - fino al 2024 - per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, oltre che per la rottamazione di auto e moto fino alla Euro 3.

«C'è speranza che la richiesta venga accolta? Certo, tutto dipenderà dai pareri che ancora non ho da parte dei ministeri competenti: da un lato quello dei Trasporti, dall'altro dell'Economia. Tuttavia, trattandosi di un ampliamento di una misura che è già prevista, non penso ci saranno problemi. Allo stesso modo ín cui non credo che per le barche avremo gli stessi numeri di quelli per gli altri veicoli», aggiunge Moretto, riferendosi ai tanti cittadini che in questi giorni si sono recati nei negozi per acquistare una bicicletta o un monopattino. richiedendone la fattura da utilizzare nel giorno in cui tutto l'iter partirà a pieno regime.

Le procedure pratiche per l'ottenimento del bonus saranno diffuse solo in seguito: al momento non si conoscono infatti ancora le modalità per richiedere il rimborso, ne da che giorno potrebbe essere disponibile il portale online attraverso il quale richiederlo.