26/11/19
Italia Viva territori

Milano, Vincenzo Femminino e Christian Cerqua aderiscono a Italia Viva

L'annuncio dei due consiglieri municipali milanesi di zona 9

I consiglieri municipali milanesi di Zona 9, Vincenzo Femminino e Christian Cerqua, hanno formalmente comunicato al Consiglio di Municipio la loro adesione al progetto di Italia Viva.

Entrambi fino a poco tempo fa iscritti a Forza Italia, hanno lasciato il partito guidato da Silvio Berlusconi per iscriversi a Italia Viva, che a Milano continua a raccogliere consensi ed entusiasmo.

Vincenzo Femminino, classe 1956, già assessore a Lissone dal 1985 al 1994, dapprima con deleghe al commercio, artigianato e industria e poi al bilancio e aziende municipalizzate, ha dichiarato: “l’anima liberale e riformista non può mancare nel panorama italiano, e oggi questa anima la ritrovo nel progetto di Italia Viva, nella sua Carta dei Valori e nella sua gente. Il centrodestra come è ora non è più a trazione liberale, né tantomeno riformista. Qui a Milano, con Italia Viva, siamo molto convinti di poter fare un ottimo lavoro“,

Christian Cerqua, trentunenne ingegnere gestionale, ha accolto con favore le parole di Matteo Renzi e la svolta liberal-democratica che vuole proporre Italia Viva: "lo scenario politico e europeo impone scelte nuove, forti, basate sul realismo amministrativo nella gestione delle nostre città e del nostro paese. Mosso da questo positivo intento, per contribuire a realizzare il sogno degli Stati Uniti d’Europa e il rilancio dell’economia produttiva italiana, ho deciso di abbracciare il progetto di Italia Viva. Qui potrò esprimere dall'interno e all'esterno delle istituzioni i valori liberali, democratici, garantisti e meritocratici, nel solco di un pensiero lontano dagli estremismi".