paese istituzioni

Marco Di Maio: "Draghi è il Premier giusto per il cambio di passo che tutti volevano"

Estratto dell'intervista di Luca Roberto, "il Foglio", 4 febbraio 2021.

Onorevole Di Maio, un governo guidato da Mario Draghi lo avevate previsto?
"La nostra priorità era una soluzione politica, per risolvere una lunga serie di criticità evidenziate con il tempo. Ma certo, una volta preso atto del fallimento di quel tentativo, la soluzione Draghi era la migliore possibile per il paese".

Ce la farà l'ex presidente della Bce a ottenere la fiducia?
"Credo che lo sosterrà una maggioranza ampia".

Composta da quali forze, mi scusi?
"Penso si debba partire dalla cosiddetta maggioranza Ursula, poi se ci sarà l'occasione di allargare...".

Sta dicendo che il Movimento cinque stelle, dopo averlo escluso a colpi di dichiarazioni roboanti, potrebbe fare dietrofront?
"A livello europeo il M5s sostiene Ursula Von Der Leyen. Non votare un governo europeista come quello presieduto da Draghi sarebbe inconcepibile".

Forse nel Movimento sono frenati dal fatto che Renzi abbia rivendicato la distruzione della vecchia maggioranza.
"La lettura secondo cui Italia Viva avrebbe aperto la crisi solo per finalità di consenso viene meno proprio con la scelta di Draghi. E sulla vittoria di Renzi, per adesso preferisco non commentare...".

Ma lei, ce lo confessi, cosa farebbe?
"Draghi è quello giusto per il cambio di passo che tutti volevano da tempo".

Chi lo desidera può leggere l'intervista completa a questo indirizzo.