parlamento fisco

Marattin: "Tetto a 120.000 euro per rateizzare le cartelle"

La notizia sul "Corriere della Sera", 2 giugno 2022.

Tre modifiche per un fisco «ragionevole», dice il responsabile economico di Italia Viva, Luigi Marattin, sui tre emendamenti presentati al decreto legge Aiuti all'esame della Camera.

La prima modifica mira a raddoppiare il tetto ai debiti fiscali che è possibile rateizzare se si è in difficoltà, portandolo da 60 mila a 120 mila euro. La seconda per stabilire che questo tetto va inteso per singola cartella e non come debito complessivo. La terza per aumentare dalle attuali 5 a 8 le rate non pagate dopo le quali la rateizzazione decade, ma togliendo la possibilità di essere riammesso alla rateizzazione in caso di mancato pagamento.

«Se un contribuente è in difficoltà - dice Marattin - oggi può rateizzare fino ad un massimo di 72 rate solo importi sotto 60 mila euro. Sopra, deve dimostrare di essere in difficoltà, e tale istanza deve essere accolta dall'Agenzia delle Entrate. Ma molte piccole imprese, dopo il Covid e nel pieno del caro-energia si trovano di fronte a debiti col fisco dinanzi ai quali hanno la scelta tra il non pagare, o portare i libri in tribunale».