27/01/20
Italia Viva parlamento

Mantova, sisma 2012: l'impegno di Italia Viva per il territorio

Milleproroghe, i provvedimenti per il post sisma a cura di Elena Bonetti e Matteo Colaninno.

Tornano in discussione al Parlamento le norme che regolano gli sgravi e l'erogazione dei fondi ai danneggiati dal terremoto che, nel 2012, ha colpito il territorio di Mantova. A riportare sotto i riflettori nazionali il tema, come spiegano le cronache locali de "la Gazzetta di Mantova", è stata l'approvazione del cosiddetto decreto Milleproroghe, le cui linee fondamentali sono state licenziate dal governo a fine 2019 e che affronterà il nodo dell'aula a inizi febbraio.

Come noto, il Milleproroghe è anche occasione per un riassestamento delle norme emergenziali che, appunto, vengono prorogate di anno in anno. In questo contesto, come spiega il quotidiano, i parlamentari mantovani di Italia Viva hanno raccolto dal territorio le esigenze, espresse direttamente dai sindaci interessati, dalla cabina di regia dei Comuni del cratere sismico e infine dal Commissario regionale delegato per il sisma.

Grazie alla sinergia fra enti locali e parlamentari di riferimento si è ottenuta la proroga del termine dello stato di emergenza, che, come ricorda il parlamentare di Italia Viva, Matteo Colaninno, "è stato prorogato a fine 2021 grazie al lavoro della ministra di Italia Viva, la mantovana Elena Bonetti, che in Consiglio dei Ministri ha fatto approvare la sua proposta".

Matteo Colaninno ha anche a sua prima firma presentato emendamenti riguardanti la proroga dell'esenzione dell'Imu sugli immobili inagibili causa sisma e relativi alla sospensione del pagamento delle rate di mutui per gli enti pubblici. Gli emendamenti sono stati dichiarati ammissibili dal vaglio dei funzionari delle commissioni parlamentari.