22/01/20
Italia Viva lavoro territori pari opportunità

Mantova, Bonetti: "Smart Working produce benessere per amministrazioni, imprese e famiglie"

L'intervento della Ministra alla presentazione del progetto Smart Companies Mantova.

Lunedì 20 gennaio 2020, la Ministra per la Famiglia e le Pari Opportunità, Elena Bonetti, ha partecipato all'evento di chiusura del progetto Smart Companies Mantova

Con il progetto Smart Companies Mantova, il Comitato Imprenditoria femminile della Camera di commercio di Mantova, presieduto da Annick Mollard, ha realizzato sul tema dello Smart Working – o lavoro agile – un’importante azione sperimentale insieme a un partenariato pubblico/privato e grazie a un finanziamento di Regione Lombardia per il tramite dell’ATS della Val Padana.

L'evento di chiusura, come riportano le cronache locali de "la Voce di Mantova" ha permesso di ripercorrere le tappe e i risultati della sperimentazione condotta nell’ultimo triennio da un gruppo di imprese del territorio di Mantova aderenti al progetto. Presenti all’evento, oltre a numerose autorità, i referenti del partenariato istituzionale del progetto: Camera di commercio di Cremona, Comune di Mantova, Consorzio Progetto Solidarietà Mantova, Provincia Mantova e PromoImpresa-Borsa Merci, l’Azienda speciale della Camera di commercio che ha gestito e coordinato il progetto.

"La sperimentazione - come ha spiegato il presidente della Camera di Commercio di Mantova, Carlo Zanetti, nel suo saluto d'apertura dei lavori - ha messo in rete un gruppo di imprese che hanno colto i segni dell’innovazione portando le riflessioni sulle potenzialità che può avere nella nostra vita quotidiana, e nella vita lavorativa, la definizione di nuovi modi di lavorare e di nuove soluzioni di comportamento organizzativo".

L'occasione è stata utile per ricordare, come ha fatto la Ministra Bonetti nel suo intervento, il valore aggiunto dello smart working per le pari opportunità nel mondo del lavoro. La Ministra ha sottolineato che “adottare politiche che intervengano a ristabilire un corretto equilibrio degli impegni degli uomini e delle donne per favorirne una giusta partecipazione al mercato del lavoro, attraverso forme innovative come lo smart working, vuol dire produrre benessere per amministrazioni, imprese e famiglie".

"Per questo - ha proseguito la Ministra - l’armonizzazione dei modi e dei tempi di vita e di lavoro è centrale nel progetto del Family Act. Nella visione di benessere integrale della persona e di realizzazione nella corresponsabilità che il Governo intende promuovere, il sostegno della flessibilità degli orari e degli spazi di lavoro è tra gli obiettivi prioritari del Piano strategico nazionale sulla parità di genere cui stiamo lavorando".

"Iniziative come questa - ha concluso Elena Bonetti, ringraziando le istituzioni e le imprese coinvolte, nonché il numeroso pubblico - sono preziose per Mantova e il suo territorio perché accompagnano la cultura della nostra comunità e la proiettano in un futuro di valorizzazione della persona e delle sue relazioni fondamentali”.