sanità salute

Magorno: "Sia smosso l'immobilismo che regna sulla sanità calabrese"

L'intervento pubblicato dalla "Gazzetta del Sud", 19 aprile 2021.

La fascia tricolore al petto e la necessità di far sentire la voce dei territori. I sindaci del Cosentino si sono ritrovati davanti l`ingresso del Pronto soccorso dell'ospedale dell'Annunziata per far arrivare un messaggio al governo.

All'appello del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, hanno risposto numerosi primi cittadini, trai quali il sindaco di Diamante Ernesto Magorno. I sindaci chiedono lo sblocco del turnover e l'assunzione di personale, la riconversione del centro vaccinale dell'Esercito in ospedale da campo, considerato l'alto numero di accessi in ospedale di queste settimane e l'apertura dei posti letto Covid e i posti di terapia intensiva come previsto. Infine, viene sollecitata un'accelerazione della campagna vaccinale.

«Il sindaco Occhiuto - ha dichiarato il sindaco e senatore Iv Magorno - ci ha chiamato a raccolta e noi abbiamo risposto, perché Roma deve prendere atto di ciò che accade qui. I cittadini meritano risposte immediate. Abbiamo inviato più sos e speriamo tra lunedì e martedì di sentire il ministro Speranza attraverso i canali dell'Anci».

«Non c`è più tempo - ha poi aggiunto il senatore Magorno - la soluzione è affidare i fondi ai sindaci che si assumeranno la responsabilità di gestirli. Noi sindaci abbiamo l'ansia di dare risposte ai nostri cittadini. Conosciamo bene i nostri territori e siamo in grado di gestire al meglio e indirizzare le risorse».