economia territori

Magorno, l'interrogazione: "Gli imprenditori calabresi non vanno lasciati soli"

L'intervento pubblicato da "la Gazzetta del Sud", 13 maggio 2021.

«L'incredibile vicenda di Claudio Perrone, ristoratore calabrese a cui sono state prelevate 7 rate del mutuo dalla banca nonostante questo fosse sospeso, non può essere dimenticata». Così il sindaco di Diamante e senatore della Repubblica Ernesto Magorno. «Negli scorsi giorni», aggiunge, «ho presentato un'interrogazione parlamentare, ma è necessario intervenire nuovamente e, in questo caso, chiedere a tutti i parlamentari calabresi di farsi sentire. Il loro, infatti, è un silenzio incomprensibile. La storia di Claudio Perrone rappresenta il dramma di tanti imprenditori calabresi che non possono essere lasciati soli. Auspico massimo sostegno su questa battaglia che deve unire al di là delle appartenenze partitiche».

Nella sua interrogazione al ministro dell'Economia e delle Finanze, Magorno ricorda che «a Diamante la filiale di Ubi Banca ha prelevato dal conto corrente bancario di un ristoratore, Claudio Perrone, circa 13mila euro, corrispondenti a sette rate di mutuo, senza una preventiva comunicazione; da quanto riferisce il ristoratore, è da novembre 2020 che i pagamenti delle rate del mutuo, su richiesta dell'imprenditore, erano stati sospesi, proprio perché il ristorante, a causa delle restrizioni anti-Covid, aveva subito un inevitabile calo di fatturato».