28/10/20
salute paese

Liguria, Paita: "Il vaccino deve essere garantito"

L'intervento pubblicato dal quotidiano "la Nazione", 28 ottobre 2020.

La carenza di vaccini antinfluenzali nello spezzino, come nel resto della Liguria, continua a farsi sentire. Ad esserne sprovvisti oltre a diversi medici di medicina generale, sono anche le farmacie. Dal canto suo, l'Asl, ha più volte assicurato che i medici sarebbero stati riforniti al più presto di dosi vaccinali, ma ad oggi nulla è cambiato e, a rimarcare la responsabilità di Regione Liguria su questo punto, ci ha pensato Raffaella Paita, parlamentare di Italia Viva alla Camera dei deputati.

«La Regione ha raccomandato a tutti i liguri di vaccinarsi contro l'influenza - ha dichiarato l'onorevole Paita - cosa giusta e senz'altro sensata per evitare una sovrapposizione tra i sintomi Covid e quelli dell'influenza stagionale. I vaccini dovrebbero essere disponibili per tutti e non garantiti soltanto per quella fascia cui l'Asl, per età e patologie, è in grado di far fronte».

I vaccini però mancano e, visto il momento di effettiva emergenza sanitaria, la domanda e le lamentele degli utenti crescono sempre di più. «Questo è il momento in cui la Regione deve essere in grado di fare chiarezza. La richiesta che avanziamo al presidente Toti è quella di fornire ai cittadini, ai medici e ai farmacisti informazioni precise. Quanti vaccini sono stati acquistati? In che tempi saranno disponibili e quanti di questi saranno riservati alle farmacie?», ha concluso Paita.