10/02/20
Italia Viva Ambiente editoria

Libri, Gadda: "Ora più semplice donarli, grazie a norme antispreco"

L'intervento della parlamentare di Italia Viva

"Si fa un ulteriore passo in avanti sul fronte del recupero delle eccedenze. Ora - oltre ad alimenti, farmaci, prodotti di cartoleria o per l'igiene - potranno essere donati anche i libri utilizzando le stesse disposizioni e agevolazioni previste dalla legge 'antispreco'". Lo ha dichiarato Maria Chiara Gadda, deputata di Italia Viva e promotrice della legge 166/2016 cosiddetta antispreco, in seguito all'approvazione della legge per la promozione della lettura che contiene un articolo su questo tema.

"Sarà così più semplice arricchire con libri nuovi, ma rimasti invenduti, i tanti luoghi di pubblica lettura come biblioteche pubbliche e scolastiche, centri per anziani, istituti penitenziari, associazioni. La povertà, infatti, non è solo economica, ma anche sanitaria, alimentare, culturale ed educativa. Di contro la lettura e l'accesso ai luoghi della conoscenza, rappresentano strumenti fortissimi di emancipazione e riscatto sociale", ha spiegato Gadda.