Famiglia territori pari opportunità cultura

Lecco Film Fest, Bonetti: "Donne al centro della democrazia o non sarà più tale"

La Ministra all'edizione 2021 del Festival. La notizia su "la Provincia di Lecco" e "il Giornale di Lecco", 2 agosto 2021.

«Dobbiamo ridisegnare la ripartenza e in questo contesto deve essere prioritario lo sguardo al femminile. È un fattore necessario per la nostra democrazia». Con queste parole Elena Bonetti, la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, ha iniziato ieri il suo intervento in Piazza XX Settembre nell'ambito della quarta giornata del Lecco Film Fest.

La ministra era la protagonista dell'incontro "Pari condizioni, un'opportunità per il Paese", cui hanno partecipato Elisabetta Soglio, giornalista, Maria Grazia Nasazzi, l'attrice Maria Roveran e Antonella Sciarrone Alibrandi, prorettrice dell'Università Cattolica di Milano.

Di fronte ad un pubblico attento ed a numerose autorità del nostro territorio, la ministra Bonetti è stata molto chiara: «La parità di genere deve essere al centro di ogni decisione che sarà presa per il futuro del nostro Paese. Dentro la futura storia della nostra democrazia o il femminile sarà in primo piano o la nostra democrazia non sarà tale. E questo cambiamento non deve essere fatto solo dalle donne, è un'assunzione di responsabilità collettiva».

Infine, la ministra Bonetti si è soffermata sulle questioni concrete da affrontare sul tema parità: «Dobbiamo portare avanti un modello diverso di libertà al femminile. Devono cambiare le politiche per le donne lavoratrici. Ci vogliono più asili nido e va detassato il periodo della maternità. Quest'ultima deve essere vista come un momento completo e utile per tutta la comunità».